Ago 10

Samsung Omnia i900: i codici segreti

Samsung Omnia i900

Samsung Omnia i900

Non c’è dispositivo  che non abbia i suoi segreti.

L’Omnia i900 è stato uno dei primi contendenti del iPhone con il suo Windows Mobile 6.1

I codici vanno digitati sul tastierino numerico virtuale per visualizzare informazioni e menù nascosti del telefonino.

Ecco la lista per accedere ai menù segreti:

  • *#0228# Mostra il monitor GSM con tutte le informazioni tipo (Antenna RSSI, tacchette, cella di servizio, tipo batteria etc.
  • *#1546792*# Permettte l’accesso al pannello di amministrazione (meglio non toccare nulla)
  • *#0002*28346# Menù di configurazione Audio
  • *#1472365# Configurazione Gps e monitoraggio satelliti
  • *#197328640# Menù di test del GSM
  • *#7465625# Mostra lo stato di lock (Lock Status Information) della rete, i servizi del provider e lo stato della sim
  • *#92782# Mostra i profili UA dello smartphone
  • *#32489# Ulteriore menù di test del GSM
  • *#2263# Permette la selezione della banda da utilizzare
  • *#1234# Mostra le versioni del PDA e del telefono
  • *#0782# Mostra gli allarmi del orologio
  • *#0842# Testa il vibratore e la retro illuminazione di display/tasti
  • *#06# Mostra il codice IMEI univoco del telefonino come descritto in questo articolo.

Attenzione, qualsiasi cosa modificate la fate a vostro rischio e pericolo.

Lug 03

Il codice IMEI del telefonino: composizione e come visualizzarlo

Nel caso un telefonino venga trafugato è da un po’ di tempo possibile bloccare il proprio telefonino.
Il blocco è realizzabile mediante il codice IMEI, i gestori telefonici italiani hanno un database unico di questi codici.
Il codice IMEI viene inviato al gestore di cui si sta usando la scheda telefonica all’accensione del cellulare e ad ogni accesso alla rete.
Pertanto, se il codice IMEI è inserito in una “black list” degli operatori telefonici, è possibile inibire l’uso del telefonino per qualsiasi utilizzo della rete.
Il blocco del telefonino è possibile effettuarlo tramite modulistica reperibile da qualsiasi centro d’assistenza di un operatore italiano, al pari di quello della scheda.
L’IMEI è l’abbreviativo di International Mobile Equipment Identity, è un numero univoco che identifica ogni singolo telefono cellulare. Questo codice non è modificabile dall’utente.
Il codice IMEI è scritto sulla batteria o comunque sulla confezione del telefonino.
E’ anche possibile visualizzarlo su qualsiasi telefonino digitando *#06#.

A seconda del vostro cellulare, questo codice può avere due formati diversi, quello vecchio (antecedente aprile 2004) e quello nuovo.
IMEI vechio:
– aabbbb-cc-dddddd-e
IMEI nuovo:
– xxxxxxxx-dddddd-e

IMEI vecchio (antecedente aprile 2004)

Il formato aabbbb-cc-dddddd-e era in uso fino al 1° aprile 2004. Andava interpretato così:
aabbbb è il Type Approval Code (TAC). Le prime 2 cifre (aa) rappresentano il codice del paese.

– il secondo gruppo di cifre (cc) è il Final Assembly Code (FAC), identifica il produttore:
AEG (01,02,65)
Alcatel (60)
Bosch (50)
Dancall (75)
Ericsson (30,61,51)
Motorola (07,40)
Nokia (10,20)
Panasonic (85)
Philips (80)
Sagem (70)
Siemens (40,41,44,51)
Sony (51)

dddddd rappresenta il device serial number (SNR)

– L’ultima cifra (e) è una cifra di controllo (solitamente settata a 0).

Il nuovo formato IMEI

Il nuovo formato xxxxxxxx-dddddd-e è in utilizzo dal 1° gennaio 2004. Il valore di FAC è scomparso e il Type Approval Code è stato sostituito dal Type Allocation Code (TAC in entrambi i casi):
– xxxxxxxx è il codice di 8 cifre che indica il Type Allocation Code.
– dddddd e e hanno lo stesso significato che avevano nel vecchio formato.
Il formato IMEISV

Potreste avere 2 cifre extra alla fine dell’IMEI. In questo caso, le ultime 2 cifre indicano la versione del software installata sul vostro cellulare.
Potete controllare le specifiche ETSI 02.16 e 03.03 se avete bisogno di maggiori dettagli.

Lug 03

Telefonia mobile – Conoscere l’operatore mobile del numero chiamato

Con la possibilità di cambiare operatore telefonico e in concomitanza con tariffe e promozioni che favoriscono  chi chiama lo stesso operatore della propria SIM diventa assolutamente necessario sapere a quale operatore appartiene la SIM di chi si sta chiamando.

Per conoscere l’operatore del ricevente bisogna anteporre il prefisso 456 al numero, quindi:

456<Numero chiamato>

Ott 23

Velocità connessoni telefonino (GPRS, UMTS, EDGE, HSDPA)

Come noto è possibile utilizzare i telefonini e le ormai diffusissime chiavette Internet per la connessione a Internet.

Le possibili velocità (sempre teoriche) a seconda della connessione, sono   le seguenti:

Tecnologia

Velocità teorica

Velocità effettiva

GPRS 171,2 Kbps 25-40 Kbps
EDGE 384 Kbps 80-180 Kbps
UMTS 2 Mbps 200-300 Kbps
HSDPA o ADSM 7.2 Mbit/s in downlink e 2.0 Mbit/s in uplink 385 Kbps

le velocità sono indicative e dipendono anche dallo stato di congestione della rete.

GPRS è l’acronimo di General Packet Radio Service, una tecnologia per l’invio di pacchetti dati a media velocità sfruttando i canali TDMA della rete GSM (ovvero canali accesso multiplo a ripartizione nel tempo – Time Division Multiple Access).

EDGE è l’acronimo di Enhanced Data rates for GSM Evolution, cioè un evoluzione tecnologica del GPRS che in Italia risulta utilizzata solo da TIM.

UMTS è l’acronimo Universal Mobile Telecommunications System, è la tecnologia di telefonia di terza generazione (il famoso 3G che a volte compare sui telefonini) e ha una banda sufficiente da permettere le videochiamate.

HSDPA è l’acronimo inglese di High Speed Downlink Packet Acces e rientra nel protocollo UMTS. Al momento è la massima tecnologia utilizzata dalle chiavette Internet e alcuni telefonini avanzati.