Polizza auto:Secondo l’ACI napoletani truffati e non truffatori

“Voi napoletani è giusto che paghiate di più di assicurazione, fate un sacco di incidenti e di imbrogli. Lo dicono le statitiche eh! Se lo dicono le statistiche è così!”

Così per l’ennessima volta ti trovi a parlare con chi non ascolta e per un concetto assunto ma non dimostrato del nord “loro” sono i migliori e il sud è giusto che paghi senza avere i servizi.

Caro polizze RCA

Caro polizze RCA

Infatti queste sono le parole, VERE, di un mio collega di Milano che trova giusto che chi non ha mai fatto e subito incidenti – quindi palesemente non fa truffe – debba pagare cinque volte (dico cinque volte) la cifra che pagherebbe per la stessa coperura assicurativa a Milano.

A questo punto o scegli di glissare sull’ennessima affermazione ignorante oppure un sassolino dalla scarpa te lo togli.

Eh già, perchè addirittura noi napoletani pensiamo che sia normale pagare in prima classe 1800 euro di assicurazione per una Panda.

“Le statistiche? Quali statistiche? Quelli che forse fa La Padania ma non certo quelle ufficiali! Te le invio io le statistiche”

Ed eccole quelle ufficiali dell’ACI   (mica inventate al momento) riferite all’ultimo periodo rilevante statisticamente:

Statistiche ACI incidenti stradali

Ebbene, le pagine dalla 6 alla 8 parlano chiaro: a Napoli si fanno molti meno incidenti che a Milano o Torino e in Campania molti meno che in Lombardia o Piemonte:

Regione di incidente nella regione nelle regioni confinanti Altrove Totale
Piemonte 18.111 1.428 1.269 20.808
Lombardia 49.953 2.755 4.732 57.440
Emilia Romagna 23.126 2.861 1.269 28.327
Lazio 38.367 2.403 2.968 43.738
Piemonte 18.111 1.428 1.269 20.808
Campania 14.464 843 1.801 17.108

Impressionante?

E chiaramente non sta in piedi neanche la questione degli incidenti non denunciati o risolti privatamente, in quanto non vanno a carico della compagnia assicuratrice e ancor meno possono essere considerati truffe.

Quindi in pratica, una persona onesta che fa un incidente a Napoli creando un danno anche di 400 o 500 euro finisce per risarcire direttamente il danneggiato per evitare un ulteriore salasso dell’assicurazione e nonostante abbia pagato appositamente una salatissima polizza.

Oltre al danno e alla beffa, anche la frode!!!

Sembra che stia diventando operativa la polizza per i napoletani virtuosi sotto opportune condizioni, capisco e condivido l’iniziativa ma trovo che nei risvolti sia a tutti gli effetti discriminazione razziale!

3 thoughts on “Polizza auto:Secondo l’ACI napoletani truffati e non truffatori

  1. Soliti personaggi del sud, perché non facciamo lo stesso discorso con le auto rubate? O perché non parliamo dei napoletani o Terry simili che prendono la residenza su al nord per pagare meno l’assicurazione. O perché non parliamo del fatto che siete una popolazione di incivili, dato che per voi fermarsi in mezzo alla strada è normale? Io quando purtroppo scendo al sud Vedo solo macchine sbattute. Scommetto che tu come vostro solito tirerai fuori una giustificazione…

    • Ti sembrerà strano, ma mi fa piacere leggere il tuo commento che evidenzia il solito razzismo basato sull’ignoranza e sull’incapacità di intendere ciò che viene scritto. Spero tu abbia la pazienza di leggere il commento e incassare la mia opinione come io ho fatto coi tuoi insulti.
      Non mi domando cosa vai a fare al sud, ma dove vivi al nord.Io qui a Milano di incivili (non Terry, come ci chiami simpaticamente tu, ma ‘bauscia’) che parcheggiano i loro SUV ovunque e che non rispettano le file in nessun luogo ne incontro quasi ogni giorno.
      L’articolo parla di una truffa vera e propria perpetuata sulla base di false statistiche e credenze, quindi se le assicurazioni navigano tra le righe delle leggi, non vedo perché LEGALMENTE un napoletano non possa fare in modo di risparmiare i propri soldi (sudati anche se ti suonerà strano)… in fondo i creatori della finanza creativa sono persone del nord e ne stiamo vedendo bene le conseguenze PAGATE anche da noi del sud.
      L’articolo chiede di leggere i dati prima di dare i soliti giudizi, se cerchi in giro troverai che anche per quanto riguarda i furti di auto- che non rientrano nelle caratteristiche dell’RCA oggetto dell’articolo – Napoli non è per nulla prima, e neanche seconda guarda un po’!
      Ora già immagino che se sei arrivato a leggere fin qui il mio commento avrai trovato altre 10000 obiezioni per rigettare le colpe ai terroni, agli stranieri o a chiunque altro non sia tu.
      Imparate a giudicare dai fatti e non dalle vostre paure che vi fanno giocare a scaricabarile!

      • inutile spendere energie per energumeni del genere che sprizzano odio e analfabetismo morale da tutti i pori. quando si hanno gli occhi annebbiati dal rancore, si vede tutto distorto. quindi speriamo che questo B prima di varcare la frontiera del sud, gli venga un colpo di bile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.