Ago 01

Biglietti d’auguri – 3 (Testimoni)

Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre.

Sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.

E insieme nella silenziosa memoria di dio.

Ma vi sia spazio nella vostra unione,

e tra voi danzino i venti dei cieli.

Amatevi l’un l’altro, ma non fatene una prigione d’amore:

Piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.

Riempitevi l’un l’altro le coppe, ma non bevete da un’unica coppa.

Datevi sostentamento reciproco, ma non mangiate dello stesso pane.

Cantate e danzate insieme e state allegri, ma ognuno di voi sia solo,

come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale.

Donatevi il cuore, ma l’uno non sia di rifugio all’altro,

poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori.

E siate uniti, ma non troppo vicini;

le colonne del tempio si ergono distanti,

e la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.(Kahlil Gibran)

 

Vi auguriamo di essere sempre uniti come ora e speriamo di poter vedere presto un piccolo ‘Totore Scognamiglio’ giocare per casa. Auguri.”

Nunzia e Mimmo

“Vi auguriamo che questo sia per voi l’inizio di una vita SPECIALE insieme.

Un cammino in due fatto di momenti belli e non…

ma siamo certi che con il vostro Amore riuscirete ad affrontare e a superare tutte le prove che la vita vi riserverà…

Un mondo di Auguri.”

Pasquale, Katia, Marco e Roberta

“Ragazzi finalmente ci siamo è arrivato anche il vostro gironpo… il fatidico SI!!!!

Siamo certi che sarà per sempre altrimenti ‘vi facciamo la festa’.

VI auguriamo tantissima gioia, ma soprattutto, tanti bimbi che riempiranno la vostra casa di amore e SICURAMENTE DI LIETA compagnia. Vi vogliamo bene e vi saremo vicini sempre, anche se a Milano le distanze non contano, basta volersi bene”

Susy, Ciccio, Matti, Serenella

“*2.07.2010* oggi le vostre vite si uniranno e spetta al vostro amore tenerle ben strette insieme per tutto il viaggio della vostra vita”

Zio Ciro, Agnese, Anna e Giada

Lug 26

Poesia dei colleghi di Matrix

Poesia dei colleghi di Matrix ad opera principale di Stefano Dellafiore:

Vincenzino valoroso,

si prepara alla battaglia

pochi giorni e sarà sposo

quale premio, qual medaglia!

Lo vedrem tutto compunto

impettito e azzimato…

non capisce qual è il punto

A Vincè: mo sei fregato.

Con gli amici, il parentado

ed il prete a benedire

oramai è tratto il dado

e non sai dove fuggire.

Ecco il Prete, la lontano

e giù dal fondo arriva Lei

che ti dona cuore e mano..

fossi in te io scapperei!

La sua sposa è uno splendore

e felice lui sarà

per dar gioia al di lei cuore

il conto in banca svuoterà.

Detto questo, altro non dico

e con sentimenti puri,

Scognamiglio, caro amico

da noi tutti tanti auguri!