Proverbi napoletani tradotti – Lettere F-G

Proverbi napoletani tradotti – Lettere F-G

F

Proverbi napoletani F-G

Proverbi napoletani F-G

Fà bene e scordate, fà male e penza.
Fai del bene e poi dimentica, fai male e ripensaci

Fà chiù miracule ‘na votte ‘e vino ca ‘na Chiesa ‘e Santi.
Fa più miracoli una botte di vino che una Chiesa di Santi. E’ più probabile che qualcosa venga realizzato da chi non è preposto.

Fà ‘o bene e scuordatello, ca manco ‘o riavule so tene.
Fa bene e scordalo che neanche il diavolo poi lo ricambia. Se fai del bene puoi stare sereno, anche la persona peggiore restituisce una buona azione.

Fà ‘o gallo ‘ngoppo ‘a munnezza.
Fa il gallo sull’immondizia. Comandare sui più deboli e indifesi.

Facesse na culata e ascesse o sole.
Facessi un bucato e uscisse il sole. Me ne andasse mai bene una.

Facimmo anpressa, ca ‘o gallo canta matina.
Facciamo presto che il gallo canta di mattina. Non temporeggiamo che il tempo scade presto.

Faciteve l’amici ‘a tempo ‘e pace, ca’ ve ponne servì ‘a tiempe ‘e guerra.
Creativi amici in tempo di pace, che vi possono servire in tempo di guerra. Createvi amicizie nei momenti sereni, che vi potranno essere d’aiuto nei momenti di necessità.

Fatte accattà a chi nun te sape.
Fatti comprare da chi non ti conosce. Ti può credere solo chi non ti conosce.

Fatte curaggio ca ‘a vita è nu passaggio.
Fatti coraggio che la vita è un passaggio. Non disperare che la vita è solo una parentesi.

Fatte ‘o lietto, ca nun saje a chi aspietti, arricèttate ‘a casa, ca nun saje chi trase.
Fatti il letto perchè non sai chi aspetti, metti in ordine la casa che non sai sai chi può entrare.Meglio essere sempre pronti a qualsiasi evenienza.

Fattelle cù chi è meglio ‘e te e fance ‘e spese.
Frequenta chi è migliore di te e pagane le spese.

Femmena ‘a la casa a faticare vale tant’oro quanto sta a pesare.
La donna che lavora in casa, vale tant’oro quanto pesa.

Femmene, ciucci e crape tenene tutti ‘a stessa capa!!!
Le donne , gli asini e le capre hanno la stessa testa. Non c’è modo di far cambiare idea a una donna.

Femmena piccerella…diavule pigliatella.
Donna piccolina, diaavolo prenditela. Meglio non avere a che fare con donne basse perchè sono particolarmente scaltre.

G

Guarda e nun ‘nciampà ‘nnanzi ‘a porta d’ ‘a casa toja.
Guardati dall’inciampare davanti la porta di casa tua. Fai attenzione a te stesso e a non sbagliare vicino al tragurado.

Gesue’ Carducci accattava ‘e cavalle ma ‘e venneva pe’ ciuccie.
Giosuè Carducci comprava i cavalli e li vendeva per ciucci. Si dice di persone capaci di fare solo pessimi affari

Giacchino facette ‘a legge e Giacchino fuje acciso.
(Con riferimento a G.Murat) Gioacchino fece la legge e Gioacchino fu ucciso.  Stabilire delle regole di cui poi rimanere vittime.

Guajo ‘ncomune, mez’ allerezza.
Guaio comune, mezza allegria. Mal comune, mezza gaudio.

Guardate da ‘e cavalle ‘e stalla.
Guardati dai cavalli di stalla. Fare attenzione perchè il pericolo è nascosto dove meno te lo aspetti.

I commenti sono chiusi